"Una startup che guarda al business e pensa etico". Così si definisce Formabilio, un progetto che riesce a combinare mondi apparentemente lontani tra loro: tradizione Made in Italy e piattaforme digitali, piccole realtà artigiane e giovani designer, legame con il territorio e mercato internazionale. Che cos'é Formabilio? Visitando il sito web formabilio.com, la risposta sembra facile ed immediata: un sito e-commerce dove é possibile acquistare prodotti di design ecosostenibili e dal gusto contemporaneo, interamente realizzati in Italia.

In realtà, Formabilio é molto di più che un semplice negozio online: un'impresa che non solo riesce ad accorciare la filiera, offrendo un prodotto di qualità ad un prezzo competitivo, ma che soprattutto unisce le competenze della tradizione manifatturiera italiana alla creatività dei giovani, aggiungendoci quell'insieme di risorse e competenze a livello comunicativo e digitale che le piccole imprese faticano ad acquisire. Il risultato é un modello di business vincente per tutti i soggetti coinvolti, nel quale ogni nuovo prodotto viene progettato da un designer, selezionato tramite concorso, e successivamente viene realizzato da una o più aziende partner.

Ad una community composta da centinaia di giovani designer, si affianca un gruppo di sei aziende partner, ognuna specializzata in ambiti diversi dell'arredamento e del design Made in Italy. Imprenditori artigiani veneti saldamente legati alla tradizione, ma con lo sguardo rivolto verso il futuro, che hanno scelto di cambiare il proprio modo di guardare al mercato e abbracciare nuove prospettive, orientate alla collaborazione e all'innovazione.

Tra questi, Loriano Scattolin, il quale é subentrato al padre nel 1997 e ha trasformato l'impresa familiare di illuminazione in Arte Light, un'azienda in cui la tradizione si combina con innovazione, la ricerca e la flessibilità nello studio di prodotti in grado di rispondere ad esigenze nuove, legate al risparmio energetico e al rispetto dell'ambiente. La crisi economica ha messo a dura prova l'attività di Loriano, che nel biennio 2008-2009 ha assistito ad un calo del fatturato del 40% e si é trovato costretto a ridurre il numero dei propri dipendenti. Tuttavia, mentre molti dei suoi concorrenti chiudevano, é stato capace di reagire, reinventando il processo produttivo e specializzandosi in lavorazioni sempre più complicate, per le quali il know how e l'esperienza artigiana rappresentano un elemento centrale. Oggi Arte Light collabora con grandi clienti italiani, quali Fendi, Serralunga, Natuzzi, Cassina: marchi conosciuti a livello internazionale che scelgono l'azienda di Loriano per la precisione e l'abilità nel realizzare prodotti complessi in cui la cura dei dettagli e la formazione dei dipendenti rivestono un'importanza fondamentale.

Sostenitore delle aggregazioni d'impresa, ma deluso dalla scarsa attitudine alla collaborazione di molte aziende del territorio, Loriano conosce Formabilio e subito ne apprezza il modello di business, secondo il quale i progetti sono frutto di uno sforzo comune verso la qualità e l'innovazione.

"Per la prima volta, sento di essere parte di un progetto che mette al centro il produttore. La mancanza di rivenditori e negozianti rende possibile il passaggio del prodotto da chi lo realizza al mercato digitale, ovvero a un bacino di utenti enorme, ad un costo molto inferiore rispetto al canale tradizionale."
Loriano Scattolin, Arte Light

Loriano crede molto nel potenziale di Formabilio, soprattutto nei confronti del mercato estero, il quale rappresenta il principale obiettivo. Non solo la vendita, ma anche la collaborazione passa per il digitale: programmi, disegni e documenti sono condivisi tramite una piattaforma dedicata, con un notevole risparmio di tempo e denaro.

"L'imprenditoria italiana é una Ferrari che corre con ruote piccole e che, ad ogni accenno di accelerata, rischia di sbandare. Un artigiano italiano é molto più specializzato di un artigiano estero, non solo per la tradizione, ma anche per l'istinto di sopravvivenza, che ha portato i piccoli imprenditori ad evolversi, per raggiungere standard sempre più alti. Tuttavia, a queste imprese serve una spinta, che favorisca le idee e la voglia di investire, allontanando il clima di sfiducia che ormai pervade l'economia italiana."

Un'opinione che non si distanzia di molto dal punto di vista di Paolo Carnelos, titolare, insieme ai fratelli Mauro e Marco, di Live In, altra azienda artigiana partner di Formabilio. I tre fratelli hanno raccolto l'eredità del padre Giorgio, che oltre trent'anni fa ha rilevato una piccola falegnameria a Colle Umberto. Il passaggio generazionale ha portato con sé una spinta verso l'innovazione, con l'introduzione della progettazione computerizzata, che ha velocizzato i processi di routine e abbinato l'uso della tecnologia alle attività di progettazione. Tuttavia, é ancora la mano dell'artigiano a fare la differenza: il legno é una materia viva, della quale é necessario conoscerne carattere e volontà, per lavorarla al meglio. Dall'entrata dei fratelli nel 1993, l'azienda si é concentrata sempre di più sulla realizzazione di prodotti di qualità, progettando gli spazi e personalizzando i prodotti secondo le esigenze della clientela. Nonostante la crisi economica, la concorrenza di giganti low cost come Ikea e le nuove sfide poste dalla globalizzazione, l'azienda é riuscita a mantenere le proprie posizioni, puntando sulla qualità del Made in Italy e un ottimo servizio post-vendita.

Anche Paolo si è spesso scontrato con la scarsa attitudine alla collaborazione di molti imprenditori locali, e ha sempre considerato l'eventualità di un'aggregazione come una strada difficilmente percorribile. L'incontro con Formabilio ha dunque rappresentato una novità notevole rispetto alle realtà con cui si é confrontato e un'opportunità interessante per crescere a livello internazionale e dare una svolta al proprio business in chiave digitale.

"Formabilio ha forti competenze nel web marketing e nella comunicazione, ma soprattutto grande voglia di crescere insieme. La collaborazione in ambiti nuovi, oggi fondamentali per la crescita delle piccole imprese, permette a noi artigiani di investire direttamente in innovazione, senza dover sostenere le ingenti spese in capitale umano e formazione o i costi di governance di un'aggregazione. Possiamo vendere i nostri prodotti all'estero senza dover creare e gestire un portale e-commerce e la disintermediazione derivante dalle vendite online rende il prodotto ancora più competitivo, grazie ad un prezzo contenuto, a fronte di un'elevata qualità."
Paolo Carnelos, Live In

Come Loriano Scattolin, anche Paolo crede molto nella collaborazione con Formabilio per un'espansione della propria attività a livello internazionale, sostenendo che un modello di business di questo tipo potrebbe avere successo anche in altri settori del Made in Italy. Dopotutto, é la qualità del prodotto italiano a vincere sui mercati esteri e combinare il Made in Italy con l'innovazione e l'utilizzo del digitale rappresenta il mix su cui puntare per il futuro.

Formabilio rappresenta anche un'opportunità per i giovani designer emergenti, che faticano a trovare qualcuno disposto ad investire sul loro talento. Questa l'opinione di Moira Fontana, titolare di Ivo Fontana - altro partner di Formabilio - un'impresa che da oltre sessant'anni rappresenta un punto di riferimento nel settore dell'arredamento del bellunese. La ricerca di nuove forme di innovazione tecnologica e il rispetto dei valori della tradizione artigiana hanno accompagnato l'impresa negli anni e le hanno permesso di fronteggiare la crisi economica attuale. Se, negli anni Novanta, l'azienda si dedicava principalmente a produzione conto terzi per produttori tedeschi e nordeuropei, in seguito all'apertura dei mercati si é focalizzata sulla lavorazione del legno massiccio per clienti privati e sulla collaborazione con grandi aziende, in qualità di rivenditore. Produzione artigianale su misura, materiale di qualità e studio di soluzioni ad hoc hanno consentito all'azienda di difendersi dalla crisi e mantenere quel buon rapporto qualità/prezzo che rappresenta un fattore vincente.

Anche per Moira l'e-commerce rappresenta oggi una strada importante da percorrere per un'azienda che vuole raggiungere i consumatori esteri, tuttavia le piccole realtà difficilmente sono in grado di investire nell'apertura di un canale online. Formabilio rappresenta, da questo punto di vista, la soluzione ottimale, che lei stessa ha accolto con molto entusiasmo.

"Formabilio rappresenta un modo intelligente per avere un canale estero stabile, nonché una sana collaborazione tra imprese con specializzazioni diverse, così che vi sia un continuo scambio di informazioni, know-how e conoscenze che accrescono le competenze dell'impresa su più livelli. Se un cliente estero mi chiede un prodotto per il quale é necessario l'intervento di un altro artigiano, adesso posso rivolgermi a imprese di cui mi fido, che fanno parte del network di Formabilio."
Moira Fontana, Ivo Fontana

Secondo Moira, l'aspetto centrale di questo progetto é la possibilità per tutti i soggetti coinvolti di crescere insieme, pur con le difficoltà derivanti dalla novità del progetto. Si tratta di una realtà nuova e di un nuovo modo di lavorare, che si combina con la necessità di guardare al mercato con occhi nuovi, dimenticando il modello tradizionale a cui si era abituati. Spesso la mentalità é il nemico più temibile per il sistema manifatturiero e la sfida più grande per imprese come la sua é riuscire ad andare di pari passo con l'innovazione:

"Questa non è una crisi, è una situazione di cambiamento. Le piccole imprese devono cambiare in funzione di come cambia il mondo, perché chi si ferma è perduto."